Giardino dell'Eden del castello di Colombier - Salles La Source (12) - Aveyron - Occitania - Francia

Giardino dell'Eden del castello di Colombier Salles La Source - Aveyron (12) - Occitania - Francia

Giardino dell'Eden del castello di Colombier : L'Eden medievale di Colombier riflette il desiderio di ”Paradiso”: non si tratta del riflesso rinviato da uno specchio, che comparirà solo più tardi, bensì del riflesso di un sogno concepito nel profondo dell'animo.
Le porte del giardino si aprono innanzitutto sulle rose, poiché è dalle rose che i trovadori prendono ispirazione, ma anche sui fiori d'Oriente, come la nigella di Damasco dai petali di seta, e i cui semi profumano delicatamente di fragola di bosco. Sullo sfondo si scorge la gloriette, l'antico chiosco medievale dove con un pizzico d'immaginazione si possono ancora vedere donzelli e damigelle lanciarsi in una farandola su di un tapis mille fiori che ricorda gli arazzi delle Dames à la Licorne.
Più avanti si scopre il prato fiorito con il suo frutteto, l'Albero di Maggio ­ ”joli mois de mai”, tempo di primavera e risveglio dei sensi assopiti- e la fontana, simbolo dei leggendari fiumi del Paradiso e della presenza dell'acqua, indispensabile fonte di vita.
Avventurandosi sotto il pergolato di viti, il giardino dei semplici si svela agli occhi del visitatore, mostrando i segreti di ognuna delle sue piante: è come sfogliare un libro, un libro di piccole storie che fanno la grande Storia; un libro di miniature in fiori di acanto e di aquilegia, che tanto amavano rappresentare all'epoca!
Ed è così che il malefico aconito è vicino al suo antidoto, la virtuosa e bianca angelica: sin dalla notte dei tempi, la rugiada celeste bagna delicatamente la pianta degli alchimisti. In quest'universo, le ”orecchie di coniglio” (Stachys lanata) sono amiche delle ”code di volpe” (amaranto).
Se cercate l'esuberanza dei profumi e la pace unica che risulta dalla frequentazione dei fiori, allora dovete venire, e rivenire, al Giardino del Castello di Colombier, e godere della generosità di delizie qui celate. Da visitare anche: il castello dei Conti de La Panouse (proprietari da 30 generazioni), il Bestiario Vivente e il mini-allevamento, che comprende lupi, orsi, leoni, daini, scimmie....
Il Castello di Colombier accoglie questa stagione Jean F. La porte, profumiere creatore, per presentare un percorso olfattivo molto divertente. Il Castello di Colombier propone dal 2005 la visita del giardino in Braille per i non vedenti .
Il ”Giardino dell'Eden del castello di Colombier” ha ricevuto l'etichetta di ”Jardin Remarquable” dal Ministero della Cultura. Data di creazione : Ouverture public 1999
Superficie : 60 hectares

  • Apertura 2018 :
    Aperto di 16 aprile ad 31 ottobre.
    Chiusura d'inverno, da novembre a marzo inclusi.
    Per maggiori informazioni (Ore ed aperture), visitate il sito web qui quì sopra.
    Aperto per i gruppi su prenotazione di marzo ad ottobre.
  • Visite :
    Visite libere.
    Visite guidate su appuntamento , Durata della visita guidata : 1h00 .
    Accesso parziale alle persone con mobilità ridotta.
    Prenotazione gruppi
  • Ingresso :
    Adulto: 5,00 €
    Bambino da 3 a 13 anni: 3,00 €.
    Gruppi:
    Tariffa ridotta : per maggiori informazioni, visitate il sito web qui quì sopra.
  • Servizi :
    Negozio, Area pic-nic, Gabinetto, Buvette, Fastfood-ristorante, Fontana acqua potabile, Spazio di giochi per bambini, Campo di gioco di bocce, Campo di giochi di palle, Vasca a sabbia, Animazioni pedagogiche, Prati accessibili al pubblico, Cani non permessi, Parcheggio gratuito, Visita del castello, Visita delle esposizioni.
  • Accesso :
    Sulla D27, 17 km Nord-Ovest di Rodez, tra la D904 e Marcillac.
    (Da Rodez, direzione Espalion poi a Sébazac Concourès: direzione Villecomtal, poi seguire la segnaletica).
    GPS : N 44°29'21” E 2°31'53”
    GPS (Lat x Long) : 44.487500000, 2.529722200